circomondofestival2015

È possibile sostenere la II edizione del Circomondo Festival, evento internazionale di circo sociale con giovani artisti di tutto il mondo. Dai il tuo contributo attraverso la campagna di crowdfunding su ProduzionidalBasso!

La prima edizione del festival si è tenuta a Siena nel 2012. Dal 26 al 28 Giugno 2015 a San Gimignano, si svolgerà la seconda edizione (Leggi il programma). Ne è promotrice Carretera Central, associazione di volontariato e cooperazione internazionale di Siena, insieme ad Arci Provinciale di Siena, col contributo della Tavola Valdese e in Partnership con Arci Nazionale, Arci Regionale, Consorzio Nazionale Nova.

Puoi contribuire anche tramite BONIFICO / VERSAMENTO SU CONTO CORRENTE BANCARIO c/c bancario presso Banca Monte dei Paschi di Siena INTESTATO a Ass. Carretera Central IBAN: IT77L0103014206000000164909 BIC PASCITM1SI6 CAUSALE: donazione a sostegno del progetto CIRCOMONDO.

L’iniziativa nasce dall’esperienza che l’associazione Carretera Central ha maturato nell’intervento specifico sul Circo Sociale in Brasile, che ha portato negli anni a un’analisi approfondita del fenomeno del disagio giovanile, dello sfruttamento del lavoro minorile, della violenza sessuale, l’esclusione e la violazione dei diritti dell’infanzia dei “bambini di strada”. Il circo sociale è infatti un metodo educativo ampiamente funzionate, una metodologia che utilizza le arti circensi come mezzo per lavorare con i giovani socialmente emarginati o in condizioni di rischio per favorirne l’educazione e l’inclusione sociale.
L’Associazione Carretera Central, attraverso l’organizzazione di un festival di carattere internazionale, intende promuovere il modello pedagogico del circo sociale di strada (attraverso la realizzazione di attività ludico-formative, di sensibilizzazione e rappresentazioni artistiche) come metodologia educativa innovativa ed efficace per il recupero ed il reinserimento sociale di bambini di strada, adolescenti e giovani in condizione di disagio ed emarginazione che vivono nei Paesi del Sud del Mondo e non solo.

In tal senso l’evento, che ha una forte valenza sociale e culturale, vuol essere prima di tutto un momento di discussione e dibattito per portare l’attenzione sulla difficile condizione delle bambine e dei bambini di strada nel Sud del Mondo, ospitando momenti di approfondimento e di dibattito sul tema del diritto all’infanzia e all’adolescenza strutturati in seminari, conferenze, workshop, mostre, laboratori e cineforum. La realizzazione di CIRCOMONDO Festival diventa un momento rilevante non solo sotto il profilo educativo-culturale degli stessi ragazzi, ma ha un effetto di contaminazione positiva anche sul piano politico-culturale, perché si mette al centro il fenomeno dei bambini di strada e si dà visibilità al circo sociale quale metodologia pedagogica di integrazione sociale grazie alla costruzione di uno spettacolo interculturale con la partecipazione di Circhi Sociali dalla Palestina, dal Brasile e da altri paesi, che si esibiranno in spettacoli interculturali che vedranno come protagonisti bambine e bambini di strada.

You might also like these post :