foto di Walter Massa

Il 10 febbraio, l’Arci era in tutte le piazze in cui si è manifestato per l’antifascismo e l’antirazzismo, in solidarietà alle vittime dell’attentato di Macerata. Ogni luogo in cui si pratica l’antifascismo è un luogo giusto e necessario.
Dalla Campania sono stati organizzati presidi e manifestazioni e una nostra delegazione era a Macerata, insieme a tante e tanti che hanno deciso di percorrere le strade della città marchigiana pacificamente.
Non possiamo, però, fermarci: ce lo impone il senso di responsabilità verso le preoccupanti recrudescenze fasciste e razziste che stanno continuando ad affollare gli spazi pubblici e politici.
La manifestazione nazionale del 24 febbraio a Roma, indetta dall’Anpi, è un’altra tappa necessaria per ribadire i valori dell’antifascismo e dell’antirazzismo.
Fino ad allora, ed oltre, è possibile firmare l’appello “Mai più fascismi” e vi invitiamo a contattare il comitato provinciale più vicino per avere maggiori informazioni in merito.

Non occorre essere forti per affrontare il fascismo nelle sue forme pazzesche e ridicole: occorre essere fortissimi per affrontare il fascismo come normalità, come codificazione, direi allegra, mondana, socialmente eletta, del fondo brutalmente egoista di una società. – Pier Paolo Pasolini 

You might also like these post :