Due storiche decisioni che possono cambiare gli scenari mondiali – da Arcireport

Il Parlamento europeo, con un voto a
larghissima maggioranza, ha approvato
una risoluzione sottoscritta da quasi
tutti i gruppi che sostiene «in linea di
principio» il riconoscimento dello Stato
della Palestina sulla base dei confini del
1967, appoggia la soluzione di due Stati
con Gerusalemme capitale ed esorta la
ripresa dei colloqui di pace.
L’Europa quindi non solo segue l’analogo
pronunciamento dei Parlamenti
di Spagna, Gran Bretagna e Belgio e il
riconoscimento del Governo della Svezia,
ma, con questo voto che fissa i confini
tra i due Stati al 1967, afferma l’illegittimità
tanto degli insediamenti delle
colonie nei territori palestinesi quanto
della costruzione del muro che disegna
unilateralmente dei confini artefatti e privi
di ogni riconoscimento internazionale.
L’Arci, insieme a molte altre organizzazioni
della società civile italiana, non solo
ha richiesto al Parlamento e al Governo
un analogo pronunciamento ma ha anche
votato, nel proprio Consiglio nazionale,
un documento per il riconoscimento
dello Stato palestinese e per la ripresa
dei colloqui di pace.

…..

Ma anche la ripresa delle relazioni diplomatiche
tra Cuba e gli Stati Uniti sono
una notizia importante per la nostra
Associazione, fin dai primi anni novanta
continuativamente impegnata, insieme
ad Arcs, in progetti di solidarietà internazionale
anche coinvolgendo artisti,
intellettuali e personalità del mondo
culturale italiano. Progetti che ci hanno
permesso di costruire relazioni prima di
tutto umane, scambi e iniziative che hanno
rafforzato le reti con le organizzazioni
sociali e culturali cubane e che oggi, di
fronte a questa notizia, sentiamo ancora
più forti e salde….

Da Arcireport settimanale a cura dell’Arci | anno XII | n. 42 | 19 dicembre 2014 | www.arci.it | report@arci.it

Scarica Arcireport 

V Edizione del Concorso internazionale del cortometraggio “Periferia dell’ Impero film festival” – Arci Matidia, Sessa Aurunca Caserta

festival2L’ Arci Matidia di Sessa Aurunca  con il patrocinio del Comune di Sessa Aurunca (CE) e in collaborazione con Il Film Commission Regione Campania,  il cui fine è quello di valorizzare l’opera cinematografica breve realizzata da autori indipendenti, amatoriali e professionisti promuove la V Edizione del Concorso internazionale del cortometraggio “Periferia dell’ Impero film festival”. Possono partecipare al concorso opere di finzione di qualsiasi genere, realizzate da autori di qualsiasi nazionalità, preferibilmente in lingua italiana o in caso contrario sottotitolate  in italiano. La partecipazione al concorso è gratuita. Non saranno ammesse al concorso le o pere che hanno partecipato alle precedenti edizioni.

 Al concorso potranno partecipare i corti con durata massima di 20 min. esclusi i titoli di testa e di coda, di qualsiasi genere (sono esclusi video clip musicali e documentari)  a tema libero. La direzione del festival si riserva la facoltà di selezionare opere che sforano di poco il limite massimo consentito qualora vengano ritenute altamente valide.

Una giuria di esperti, presieduta  dal Dott. Valerio Caprara critico cinematografico de “Il Mattino”e docente Universitario di Storia e critica del cinema all’ Università L’ Orientale di Napoli , che saranno resi noti sul sito  www.periferiadellimpero.webnode.it ,  visionerà  le opere pervenute e selezionerà quelle ammesse alle serate finali. Durante la manifestazione finale le opere selezionate saranno proiettate al pubblico nella prima decade di agosto nella splendida cornice del chiostro del Castello Ducale di Sessa Aurunca  e una nuova giuria di  esperti (anch’essa resa nota sul sito dell’ associazione), assegnerà il premio alla miglior opera e il miglior corto di autore straniero. Il pubblico presente a tutte le serate sarà fornito di un modello cartaceo con l’ elenco di tutti i corti finalisti e potrà votare l’ opera ritenuta migliore, il corto che avrà ottenuto il maggior numero di voti avrà assegnato il premio del pubblico quale miglior corto

 Premi in palio:

Premio della giuria “Miglior corto edizione 2014 Periferia dell’impero”, euro 500,00 (cinquecento euro) + targa.

Premio della giuria “miglior corto straniero edizione 2014” euro 300,00 + targa.

Premio del pubblico  edizione 2014, euro 300,00 (quattrocento euro) + targa. 

Le opere  dovranno essere inviate  tramite il servizio postale, entro e non oltre il  30 giugno 2014, non farà fede il timbro postale.

Di seguito il regolamento.

REGOLAMENTO 5° EDIZIONE FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CORTOMETRAGGIO “PERIFERIA DELL’ IMPERO” (edizione 2014)

Art.1  Si tratta di una manifestazione culturale senza scopo di lucro organizzata dall’ Arci Matidia di Sessa Aurunca  con il patrocinio del Comune di Sessa Aurunca (CE) e in collaborazione con Film Commission Regione Campania,  il cui fine è quello di valorizzare l’opera cinematografica breve realizzata da autori indipendenti, amatoriali e professionisti.

Art.2  La manifestazione finale si svolgerà in Sessa Aurunca nella prima decade di  Agosto 2014, presso il chiostro del Castello Ducale.

Art.3  Possono partecipare al concorso opere di finzione di qualsiasi genere, realizzate da autori di qualsiasi nazionalità, preferibilmente in lingua italiana o in caso contrario sottotitolate  in italiano. La partecipazione al concorso è gratuita. Non saranno ammesse al concorso le opere che hanno partecipato alle precedenti edizioni. Ogni autore può partecipare al concorso con una sola opera.

Art. 4  Al concorso potranno partecipare i corti con durata massima di 20 min. esclusi  i titoli di testa e di coda, di qualsiasi genere (esclusi documentari e videoclip musicali) , a tema libero . La direzione del festival si riserva la facoltà di selezionare opere che sforano di poco il limite massimo consentito qualora vengano ritenute altamente valide.

Art. 5 Le opere dovranno  essere realizzate in tecnologie digitali (su supporto DVD, leggibili con un riproduttore DVD). Qualora le opere non avessero i requisiti necessari  o il supporto presentato non potrà  garantire una buona qualità di visione, la direzione del festival si riserverà  il diritto di escludere tali opere dal concorso.

Art. 6 Le opere  dovranno essere inviate  tramite il servizio postale,  in un plico antiurto, all’ incaricato dell’ associazione, al seguente indirizzo:  Sig. Dell’Ova Giuseppe, Piazza Umberto I, nr.2 – 81037 Sessa Aurunca (CE) Italia – in duplice copia (2 DVD), non saranno accettati invii di file per posta elettronica o richieste di scaricare file da siti internet ecc., accompagnati da una domanda di iscrizione e da una dichiarazione liberatoria entrambe allegate al presente regolamento, entro e non oltre il  30 giugno 2014 non farà fede il timbro postale.  La mancanza della domanda di iscrizione e/o la dichiarazione liberatoria sarà motivo di esclusione.

Art.7  Una giuria di esperti , che saranno resi noti sul sito dell’ associazione www.periferiadellimpero.webnode.it    visionerà  le opere pervenute e selezionerà quelle ammesse alle serate finali. Durante la manifestazione finale le opere selezionate saranno proiettate al pubblico  e una nuova giuria di  esperti (anch’essa resa nota sul sito dell’ associazione), assegnerà il premio alla miglior opera e al miglior corto realizzato da un autore straniero. Il pubblico presente a tutte le serate sarà fornito di un modello cartaceo con l’ elenco di tutti i corti finalisti e potrà votare l’ opera ritenuta migliore, il corto che avrà ottenuto il maggior numero di voti avrà assegnato il premio del pubblico quale miglior corto

Premi in palio ( i premi sono cumulativi cioè ad un corto potrebbe essere assegnato più di un premio):

  1. 1.       Premio della giuria “Miglior corto edizione 2014”, euro 500,00 (cinquecento euro) + targa.
  2. 2.       “Premio del pubblico edizione 2014”, euro 300,00 (trecento euro) + targa. 
  3. 3.       Premio della giuria “Miglior corto straniero edizione 2014”, euro 300,00 (trecento euro) + targa

Le opere ammesse alle serate finali, le date di proiezione e la composizione della giuria saranno rese note almeno 10 giorni prima sul sito dell’ associazione www.periferiadellimpero.webnode.it , così pure ogni altra comunicazione circa lo svolgimento del concorso. I premi in danaro ai vincitori saranno elargiti  con bonifico bancario all’ autore.

Art.7 La direzione del festival potrà utilizzare le opere per la divulgazione promozionale e pubblicitaria del concorso, inoltre potrà utilizzarle per realizzare e promuovere eventi culturali analoghi come rassegne e proiezioni pubbliche o private, senza scopo di lucro,attraverso mezzi audiovisivi analoghi anche dopo la chiusura del festival.

La partecipazione al festival implica l’ accettazione integrale del presente regolamento. La direzione del festival si riserva il diritto di prendere ogni decisione ,non prevista dal presente regolamento, per far fronte ad eventuali problematiche che si potrebbero verificare durante il suo svolgimento . Per eventuali chiarimenti  è possibile inoltrare il quesito all’ indirizzo di posta elettronica: arci.matidia@libero.it l’ organizzazione risponderà in tempi brevi.

 

 

BANDO Progetto FILMaP Centro di formazione e produzione cinematografica a Ponticelli – Arci Movie Napoli

Progetto FILMaP
Centro di formazione e produzione cinematografica a Ponticelli
BANDO DI SELEZIONE
Atelier di Cinema del Reale
Coordinamento scientifico di Leonardo Di Costanzo

1. INTRODUZIONE
Il progetto FILMaP, a cura di Arci Movie e sostenuto da Fondazione CON IL SUD, nell’ambito del
bando “Progetti Speciali e Innovativi 2010”, si pone l’obiettivo di costruire un centro di formazione
e produzione cinematografica.
FILMaP intende offrire ad un gruppo di 16 giovani dai 18 ai 28 anni la possibilità di partecipare
gratuitamente ad un percorso formativo, orientato al Cinema Documentario e caratterizzato da un
forte profilo professionalizzante, e produttivo, cimentandosi con la realizzazione di film
documentari grazie alla collaborazione di alcune delle realtà cinematografiche più interessanti del
panorama italiano e all’intervento di diversi professionisti di livello internazionale.
Il progetto coinvolge partner diversi per competenza e specificità, quattro società di produzione
cinematografica – Indigo film, Teatri Uniti, Figli del Bronx e Parallelo 41 Produzioni – l’associazione
Cinema e Diritti che promuove il Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli, il festival Prix
Jeunesse di Monaco di Baviera, l’associazione nazionale di cultura cinematografica UCCA (Unione
dei Circoli Cinematografici Arci), la Mediateca Il Monello di Napoli, e , infine, numerosi istituti
scolastici.

2. PRESENTAZIONE ATELIER DI CINEMA DEL REALE

Il percorso articola in quattro moduli, da svolgersi secondo un arco temporale che va da Settembre
2014 a Luglio 2015:

a) MODULO PROPEDEUTICO
Questo modulo avrà una durata di 10 settimane con incontri giornalieri di 8 ore per 5 giorni a
settimana . L’insieme delle attività svolte sono finalizzate, per ogni partecipante, alla realizzazione
di un cortometraggio documentario di 15 -20 minuti, ideato durante il corso e concordato con il
coordinatore. Ogni partecipante sarà regista, operatore e montatore sul proprio film e tecnico del
suono sul film di un collega.

b) MODULO MASTER CLASS Il modulo sarà caratterizzato da un programma di 22 appuntamenti con professionisti del mondo
del cinema, elaborato sulla base di indicazioni provenienti dai partner produttivi. Nel corso degli incontri i
partecipanti saranno invitati a proporre, singolarmente o collettivamente, dei soggetti
cinematografici per film documentari tra cui ne saranno scelti 4 da realizzare nella fase successiva.

c) MODULO PRODUZIONE
Il modulo avrà una durata di 10 settimane e sarà improntato alla realizzazione di 4 film
documentari. Esperti e tutor, indicati dai partner di produzione cinematografica, seguiranno il
percorso di sviluppo dei 4 soggetti scelti e formeranno 4 troupe cinematografiche che avranno il
compito di curare tutta la fase di produzione (casting e sopralluoghi, piano di lavorazione, riprese,
montaggio e post-produzione) dei 4 documentari.

d) MODULO STAGE
L’ultimo modulo avrà una durata di 200 ore che saranno svolte presso i partner di produzione
cinematografica del progetto.

3. TITOLARITA’ DIRITTI DELLE OPERE PRODOTTE E CESSIONI

Ciascuno dei partecipanti sottoscriverà un accordo di cessione, a favore dell’Associazione Arci
Movie, dei diritti di utilizzazione economica e di diffusione, senza condizioni spaziali e temporali,
per tutte le opere realizzate durante il percorso degli Atelier di Cinema del Reale.

4. PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELLE OPERE

Completata la lavorazione e la post produzione, i film verranno presentati nell’ambito di un evento
conclusivo del percorso, che si terrà nella città di Napoli. Successivamente la struttura di
promozione del Centro FILMaP valuterà l’opportunità di promuovere e distribuire le opere
realizzate (festival, mercati, rassegne tematiche nazionali e internazionali) in coordinamento con i
partner del progetto.

5. REQUISITI E OBBLIGHI

Tutta la documentazione per la candidatura deve pervenire entro e non oltre il 7 giugno 2014. Le
domande di ammissione pervenute in ritardo non saranno prese in considerazione. Non fa fede il
timbro postale.
Possono partecipare alla selezione cittadini italiani e stranieri in età compresa tra i 18 e i 28 anni,
l’accesso alle attività è completamente gratuito e gli stages finali prevedono uno specifico
rimborso spese.
In caso di selezione è indispensabile l’obbligo di frequenza e di partecipazione a tempo pieno alle
attività. Ai partecipanti è consentito un massimo di ore di assenza pari al 20% del monte ore
complessivo, previa tempestiva comunicazione ai docenti del corso. In caso contrario non
otterranno l’attestato di partecipazione e non avranno diritto allo stage finale. Nel caso in cui, inoltre, un candidato accumuli assenze reiterate ed immotivate, la direzione del centro si riserva
la facoltà di procedere alla sostituzione secondo la graduatoria di selezione.
Lo svolgimento del percorso sarà calendarizzato in tutte le sue fasi. Inoltre, a seconda delle
esigenze didattiche, potrebbe essere richiesto un impegno ulteriore, al di fuori del calendario
previsto.

6. MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE E INVIO CANDIDATURE

Per partecipare al bando è necessario inviare all’indirizzo di posta elettronica
info@centrofilmap.it:

a) scheda di iscrizione allegata debitamente compilata (in formato word);
b) una lettera informale di presentazione con la quale il candidato racconti se stesso e le
proprie esperienze (max 1 pagina e mezzo);
c) 1 fototessera (max 1 mb);
d) una breve indicazione delle motivazioni per le quali si vuole partecipare all’Atelier di
Cinema del Reale (max 15 righe);
e) un racconto di una storia che prenda spunto da episodi accaduti al candidato, ad un amico
o ad un conoscente (max 2 pagine).
Pur essendo possibile presentare lavori già realizzati, descrivere titoli e/o competenze in proprio
possesso ed raccontare di precedenti esperienze lavorative nel campo cinematografico e/o
audiovisivo, tutto ciò non costituisce elemento preferenziale di selezione.

7. SELEZIONI

Tra le domande pervenute sarà operata una prima selezione delle candidature, fino ad un
massimo di 50, successivamente si procederà, attraverso singoli colloqui, alla scelta dei 16
partecipanti da ammettere alle attività del corso.
La Commissione esaminatrice sarà presieduta da Leonardo Di Costanzo e composta dai docenti del
corso e dai referenti del progetto. Il giudizio e gli esiti della selezione sono insindacabili nel merito.
La Commissione non rilascerà alcuna comunicazione motivata e dettagliata ai non ammessi.
La selezione si svolgerà tra giugno e luglio 2014 presso l’associazione Arci Movie, in via A.C. De
Meis 221, a Napoli. I candidati saranno informati degli esiti della selezione entro 15 giorni dalla
fine della stessa.

8. SEDE DEI CORSI e ATTREZZATURE

Il percorso Atelier di Cinema del Reale del Centro FILMaP si svolgerà presso la sede
dell’associazione Arci Movie, a Napoli, nel quartiere Ponticelli, in Via De Meis 221. In questa sede
saranno allestite e rese disponibili per lo svolgimento di tutte le attività:
– un’aula specifica di formazione, di proiezione e di riunione;
– un’aula di montaggio didattico allestita con 4 postazioni indipendenti; – un’aula di montaggio professionale con una postazione, da utilizzare eventualmente
secondo le indicazioni dei docenti e compatibilmente con le esigenze del progetto FILMaP
I corsisti inoltre avranno la possibilità di partecipare alle attività di Arci Movie e potranno usufruire
del prestito di opere tra i 7000 film della Mediateca il Monello per ragioni di studio e di
formazione.
Inoltre, FILMaP metterà a disposizione gratuitamente, per i partecipanti del corso e per le attività
ad esso collegate, attrezzature professionali di ripresa e di montaggio audiovisivo, le cui modalità
di utilizzo saranno concordate con il Responsabile Tecnico del centro, al quale spetterà, inoltre, il
controllo periodico del loro stato.

9. ATTESTATI FINALI

I partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione rilasciato dall’associazione Arci Movie.

10. ACCETTAZIONE BANDO

La partecipazione e l’invio dei materiali richiesti, implicano l’accettazione integrale del presente
bando.

11. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dl D.Lgs 196/2003 i dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per le finalità previste dal
bando stesso e saranno oggetto di trattamento nel pieno rispetto della normativa sopra indicata e
degli obblighi di riservatezza.

12. INFO E CONTATTI

Centro FilmaP c/o Arci Movie
Via A. C. De Meis 221 – 80147 Napoli
Telefono: +39 081.5967493 | +39 3895979732

info@arcimovie.it
www.arcimovie.it
info@centrofilmap.it
www.centrofilmup.it

Congresso Arci Campania 28/02/2014

Si è svolto il 28 Febbraio a Napoli il Congresso Regionale dell’Arci Campania. Il tema portante non poteva essere che quello su cui si sono strutturati i congressi che in tutta Italia si sono svolti in vista del Congresso Nazionale: il valore dell’associazionismo al tempo della crisi. Oltre ai delegati eletti dai congressi provinciali ed a Filippo Miraglia, Presidenza Nazionale Arci, numerosi gli ospiti intervenuti. In particolare quelli delle associazioni con cui c’è una collaborazione fattiva su campagne a difesa dei diritti civili, animazione e promozione sociale (CGIL, Movimento Consumatori, CSV, Arciragazzi, Arcigay, Acli, Aics). E’ intervenuto anche il Sindaco di Napoli De Magistris. Compito della presidente Coleti restituire il quadro della complessa situazione odierna dovuta, prima ancora che alla crisi economica, alla crisi di una società che ha varcato la soglia di un secolo senza coltivare e costruire convincenti modelli alternativi al neoliberismo che ha imposto una visione delle relazioni sociali basata sulla competizione selvaggia, sul darwinismo sociale, sul rifiuto delle diversità, sulla negazione dei diritti altrui come condizione per l’affermazione dei propri. Per la Campania in particolare, tristemente in vetta alla classifica dei record negativi ( numero di detenuti, poveri, tumori, fuoriuscita dal sistema scolastico, ecc.) si evidenzia un’ allarmante mancanza di prospettiva e fiducia, che incide sulla capacità di agire e reagire. Sfiducia alimentata dagli impegni traditi e dalle sfide non raccolte dalla politica, nonostante la mobilitazione trasversale e l’impegno profuso da alcuni movimenti. Ed è questo il punto focale su cui concentrare l’azione dell’Arci insieme alle altre realtà associative, lotta all’illegalità, contrasto della povertà, effettività dei diritti, reagire collettivamente per costruire un diverso progetto di vita e di comunità. Il congresso si è concluso con la rielezione alla presidenza regionale di Francesca Coleti.

I vicitori del Festival Periferia dell’ Impero – Sessa Aurunca

sessaurunc

“MORE THAN TWO HOURS” di Ali Asgari- Iran vince il premio della giuria della quarta edizione del film festival Periferia dell’ Impero, il premio del pubblico è andato invece a “OROVERDE” di Pierluigi Ferrandini.

Il festival internazionale per cortometraggi Periferia dell’ Impero, tenutosi nella splendida cornice del chiostro del Castello Ducale di Sessa Aurunca, organizzato dall’ Arci in collaborazione con il comune di Sessa Aurunca e con Film Commission Regione Campania, ha visto una numerosa e qualificata partecipazione di pubblico che ha apprezzato moltissimo le 13 opere in concorso e le due fuori concorso. La giuria qualificata composta da: Giovanni Prisco regista, E. Vacca attore, Livia Passaretta attrice, Gianni Cianci fotografo e Adolfo Sasso esperto cinematografico ha premiato  il corto “MORE THAN TWO HOURS” classificatosi al primo posto, con la motivazione:”Descrive con un realismo senza filtri la difficile realtà iraniana mettendo in luce le rigidità sociali e politiche del paese; il secondo classificato “MI OJO DERECHO” di Josecho de Linares corto proveniente dalla Spagna per i contenuti semplici, ma resi in maniera toccante ed essenziale, al terzo posto si è piazzato “37 CHILI DI DOLORE” di Michele Cherchi per la forte capacità autoriale dimostrata nel raccontare una storia cruda attraverso immagini essenziali e di forte impatto. Il pubblico invece ha scelto “Oroverde” storia di una Puglia lontana nel tempo e di una tredicenne che scopre lavoro, amore e morte lavorando in una piantagione di tabacco. Numerosi voti del pubblico sono andati a “Margerita” la storia di un giovane rom e abile borseggiatore che affronta il suo primo furto in appartamento, un’esperienza che gli cambierà la vita. Applaudite le due opere fuori concorso “Closed” di G. Grillo e “Nessuno vuole più morire” di Giovanni Prisco. La Direzione del festival ringrazia Antonello e Fabio Marcello, Romolo Calcagno, Pietro Pianella, Silvio Izzo, Silverio Cardone, Katia Di Paolo, Franco Martino, Antonio Torrese, Giuseppe dell’ Ova, Filippo Ianniello e Pasquale Di Resta per il lavoro svolto durante tutto l’ anno per l’ organizzazione e lo svolgimento del festival. L’ Arci sarà presto al lavoro per la quinta edizione che vedrà “Periferia dell’ Impero” gemellato con un importante festival sudamericano.

“Chiamata alle Arti” Ricigliano

2013-07-29 19.49.23 (1)Lunedì 28 e 29 si è tenuta a Ricigliano la manifestazione “Chiamata alle Arti”

Il circolo Arci Officina Creativa Libera Mente, ha organizzato questo evento insieme al Comune di Ricigliano, all’Osservatorio Culture Giovanili UNISA ed alla Pro Loco Il Platano.

Al Focus sull’associazionismo, tenutosi il 28, la presidente dell’Arci Campania coinvolge il pubblico con il suo discorso: non ci sono solo bamboccioni, i giovani ci sono e ci provano, dalla primavera araba, al Gezi Park, alle mille iniziative italiane per reagire alla inciviltà ed alle sottoculture imposte dalla società consumistica. Il Villaggio Globale parla lingue diverse ma costruisce un sentire comune!

 

“Dai 2 calci al Razzismo” – Arci Con_fusioni, Palma Campania

5 Luglio 2013
19:00

Venerdì 5 luglio ore 19.00 il circolo Arci Con_fusioni con la Pro Loco “Castello di Palma”, organizzano il 2° Torneo di Street Soccer 3 vs 3 “Dai 2 calci al Razzismo”, che si terrà in Largo Parrocchia il 05/07/2013 a partire dalle ore 19:00.
Prenderanno parte alla manifestazione associazioni come: “DiamoUnaMano” e “Sorridi alla Vita”
Il ricavato verrà devoluto in beneficenza ad entrambe le associazioni!
streetsocc
Regolamento Torneo

Ogni squadra è composta da tre giocatori in campo e uno eventuale in panchina.
Sono ammesse sostituzioni di giocatori in campo tutte le volte che la palla è fuori dal gioco.
I giocatori della squadra a difesa della propria porta non possono fare ingresso nell’area di porta e,
contemporaneamente, toccare la palla.
L’interno dell’area comprende anche la linea di demarcazione dell’area stessa.
Se un giocatore fa ingresso nell’area di porta e tocca il pallone, l’arbitro decreta il calcio di rigore.
Il giocatore in difesa non può, all’interno dell’area di porta, compiere atti di ostruzione in danno ai
giocatori avversari in attacco, anche senza toccare il pallone all’interno dell’area. Il giocatore in
difesa, in particolare, non può, in corrispondenza dell’area di porta, compiere atti di ostruzione
appoggiandosi alla traversa della porta o alle sponde, pur senza toccare il terreno di gioco.
Il calcio di rigore si batte dal dischetto del rigore (posto in linea centrale del campo, tra il disco di centrocampo e il
limite della propria area di porta), senza portiere in porta (“a porta vuota”) di tacco.
Il calcio di punizione può sempre essere tirato in porta direttamente o a mezzo delle sponde.
In occasione del calcio di punizione, gli avversari devono mantenere una distanza di almeno 3 m dal
pallone, fino a che questo venga toccato da chi batte la punizione.
Dopo il quarto calcio di punizione a carico di una squadra, i falli ulteriori commessi dalla squadra
stessa saranno puniti tutti con calcio di rigore.
Writer Contest – Jam Session

Sono Aperte le iscrizioni, il costo è di 5 € a squadra.

Libera Mente ARCI

Dall’entusiasmo e dalla caparbietà di un gruppo di giovani nasce a Ricicigliano un nuovo circolo Arci. Ademir ed i suoi amici hanno ottenuto in comodato dal comune il fabbricato di una scuola elementare dismessa. Con tanto impegno e lavoro, ma anche tanto divertimento, i ragazzi hanno rimesso a posto il fabbricato e creato un nuovo punto di ritrovo sociale a disposizione della cittadina.

ademir

Già nutrito il calendario di appuntamenti molti dei quali imperniati sulla volontà di valorizzare il proprio territorio: dalle feste caratteristiche come la turniata di San Vito, il 15 Giugno, e le passeggiate di trekking.

Tra gli obbiettivi promuovere eventi musicali che abbiano come scenografia la meravigliosa natura dei luoghi.

Grazie ragazzi!