Campo della legalità “Terra di lavoro e dignità” a Santa Maria la Fossa

Dal 27 luglio al 3 agosto e dal 3 agosto al 10 agosto si sono tenuti due campi della legalità a Santa Maria la Fossa organizzati da Nero e non solo! Onlus con la collaborazione di Arci Caserta, Legambiente Succivo, Rain Arcigay Caserta ONLUS, SPI CGIL Nazionale, SPI CGIL Caserta, FLAI Caserta, CGIL Caserta.

Estate in campo’, i campi della legalità promossi da Arci insieme a Rete degli studenti medi, Unione degli Universitari, Cgil, Spi Cgil e Flai Cgil. Sono in totale 27 i luoghi confiscati alle mafie, posti rinati come campi di legalità e impegno da nord a sud Italia.

Nero e non solo! e Arci Caserta hanno sempre legato il tema della lotta per la legalità ai temi dell’accoglienza dei richiedenti asilo e contro lo sfruttamento lavorativo degli immigrati in agricoltura.

I volontari hanno collaborato quotidianamente alla gestione e piccola manutenzione dell’allevamento di elicicultura (lumache) già in essere sul territorio di S.Maria La Fossa, bene gestito dalla stessa associazione.

Inoltre, durante il campo, i volontari, hanno visitato i luoghi, esperienze di riuso dei beni confiscati; hanno incontrato testimoni privilegiati del territorio per il loro impegno anticamorra nell’ambito culturale, sociale ed economico; hanno incontrato amministratori locali e  beneficiari dei progetti Sprar gestiti dalla rete Arci sul territorio e hanno redatto un diario da compilare quotidianamente quale testimonianza dell’esperienza vissuta, che potete consultare qui.

Infine i ragazzi e le ragazze hanno partecipato a momenti di svago organizzati in collaborazione con le associazioni del territorio, alla visione di film-documentari e dibattiti, a visite guidate presso i siti archeologici e ambientale del territorio (Anfiteatro Sammaritano, Reggia di Caserta, il Mitreo, Oasi dei Variconi, Pineta di Castel Volturno).

Per approfondire:

 

Attentato al Campo antimafia “Terra di lavoro e dignità “

attentato campo antimafia caserta nero e non solo (4)

Nella notte di martedì 23 agosto mani violente e criminali hanno appiccato il fuoco alla pompa usata dal circolo Arci Nero e non solo! Onlus per l’irrigazione dei campi seminati. Un chiaro atto intimidatorio nei confronti dei volontari dell’Associazione che operano su un terreno confiscato alla camorra a Santa Maria La Fossa, in località Meta. Inoltre in questi giorni si sta svolgendo il Campo antimafia “Terra di lavoro e dignità” promosso da Arci, Cgil, Spi Cgil, Flai Cgil, Rete degli studenti medi e Unione degli universitari.

Di seguito il comunicato del presidente di Nero e non solo! Onlus, Aniello Zerillo:

Nella notte di ieri a Santa Maria La Fossa in località Mandroni su un bene confiscato assegnato dal consorzio Agrorinasce all’associazione Nero e non solo! Onlus hanno appiccato fuoco all’elettropompa del pozzo arrecando danni all’impianto di irrigazione. In questi giorni si stanno svolgendo i campi di lavoro antimafie “Terra di lavoro e dignità ” promossi da Arci, Cgil, Spi Cgil, Flai Cgil, Rete degli Studenti nei quali volontari provenienti da diverse parti d’Italia si stanno impegnando per realizzare un allevamento di elicicultura. In questi giorni il fuoco sta facendo danni in diverse parti del Comune di Santa Maria La Fossa. Non sappiamo se la mano o le mani violente e criminali, che lo appiccano siano tra loro collegate. Facciamo un appello al Prefetto e alle forze dell’ordine di tenere alta l’attenzione. Le attività dell’associazione e i campi non si fermano e nei prossimi giorni troveremo il modo di andare avanti e di continuare il nostro lavoro. E già ora in visita alle case sprar e ai beni confiscati con il sindaco Antonio Papa.

Rassegna stampa:

Associazione Nero e non solo! ONLUS
Sede: Chiesetta di Sant’Elena, Largo Sant’Elena 1 – 81100 Caserta. (nei pressi della Reggia di Caserta)
E.mail: neroenonsolo@gmail.com
Tel/fax: 0823 444910

In Campania, riparte il Campo e laboratorio antimafia “Terra di Lavoro e Dignità”

campania caserta campo terra di lavoro e dignità arci (18)

Anche quest’anno è possibile partecipare ai Campi e laboratori antimafia, un’esperienza estiva di formazione e impegno per la legalità: in Campania, con il circolo Arci Nero e non solo! Onlus, il Campo “Terra di Lavoro e dignità” mette insieme il recupero e riutilizzo di un bene confiscato alla camorra con l’impegno contro lo sfruttamento lavorativo degli immigrati in agricoltura.

Il campo si realizza fra due comuni della provincia di Caserta, Parete e Santa Maria la Fossa, che sono situati ai confini di quella parte di territorio definito agro aversano, per tanti anni teatro dello strapotere della criminalità organizzata. Dal 2011, il Campo ha ospitato volontari da tutta Italia (in particolare dal Nord), con una media di 70 persone all’anno. Complessivamente hanno contribuito allo sviluppo dei beni più di 250 ragazzi.

I luoghi e le attività
Parete è un comune dove la produzione agricola ha necessità dell’impiego di lavoratori immigrati.  A Parete i volontari saranno impegnati nella realizzazione di una mensa sociale per promuovere i diritti degli stranieri e in attività per promuovere la partecipazione alla vita sociale e democratica del territorio.

Santa Maria la Fossa è un comune dove la produzione della mozzarella di Bufala è l’attività economica principale e dove circa il 30% dei territorio comunale è stato sequestrato o confiscato alla camorra. Santa Maria La Fossa è il comune in cui l’associazione Nero e non solo! ha avuto in gestione un bene confiscato alla camorra dove si realizzano attività agricole e attività di recupero del bene per renderlo aperto alla popolazione del territorio. Quest’anno i volontari saranno impegnati nelle attività per realizzare un allevamento di elicicultura (lumache).

Come iscriversi
Qui trovate i periodi e le modalità per iscrivervi ai campi:
Terra di lavoro e dignità – Parete (CE) dal 24/7 al 2/8
Terra di lavoro e dignità – Parete (CE) dal 3/8 al 12/8
Terra di lavoro e dignità – Parete (CE) dal 22/8 al 31/8

I Campi della Legalità, arrivati 11°edizione, sono promossi da Arci, Cgil, Spi Cgil, Flai Cgil, Rete degli studenti medi e Unione degli universitari. Organizzati in tutta Italia, i Campi sono legati in modo indissolubile ai terreni confiscati alla criminalità organizzata e sono la naturale conseguenza della filosofia della confisca: restituire i beni alla comunità, renderli vivi, animarli per azioni di democrazia e giustizia sociale.

Per maggiori informazioni:
Associazione Nero e non solo! ONLUS
Sede: Chiesetta di Sant’Elena, Largo Sant’Elena 1 – 81100 Caserta. (nei pressi della Reggia di Caserta)
E.mail: neroenonsolo@gmail.com
Tel/fax: 0823 444910

Arci Campi della legalità
http://www.campidellalegalita.it/
campidellalegalita@arci.it | Tel 0641609274

Campi e laboratori antimafia 2016

campi laboratori antimafia campania parete

11° edizione Campi della Legalità, circa trenta laboratori antimafia – promossi da Arci, Cgil, Spi Cgil, Flai Cgil, Rete degli studenti medi e Unione degli universitari – saranno organizzati  in Lombardia, Veneto, Liguria, Piemonte, Marche, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia.

In Campania, con il circolo Arci Nero e non solo! Onlus, il Campo “Terra di Lavoro e dignità” mette insieme il recupero e riutilizzo di un bene confiscato alla camorra con l’impegno contro lo sfruttamento lavorativo degli immigrati in agricoltura.
Il campo si realizza fra due comuni della provincia di Caserta, Parete e Santa Maria la Fossa, che sono situati ai confini di quella parte di territorio definito agro aversano, per tanti anni teatro dello strapotere della criminalità organizzata.
Parete è un comune dove la produzione agricola ha necessità dell’impiego di lavoratori immigrati.  A Parete i volontari saranno impegnati nella realizzazione di una mensa sociale per promuovere i diritti degli stranieri e in  attività per promuovere la partecipazione alla vita sociale e democratica del territorio.
Santa Maria la Fossa è un comune dove la produzione della mozzarella di Bufala è l’attività economica principale e dove circa il 30% dei territorio comunale è stato sequestrato o confiscato alla camorra. Santa Maria La Fossa è il comune in cui l’associazione Nero e non solo! ha avuto in gestione un bene confiscato alla camorra dove si realizzano attività agricole e attività di recupero del bene per renderlo aperto alla popolazione del territorio. Quest’anno i volontari saranno impegnati nelle attività per realizzare un allevamento di elicicultura (lumache)

È possibile iscriversi direttamente al portale www.campidellalegalita.it

Da quando sono iniziati, nel 2005, i campi hanno ospitato migliaia di giovani (l’iscrizione è possibile anche per i minorenni),  e hanno visto impegnati nel lavoro volontario anche tanti anziani, in un’ottica positiva di scambio di memoria e di rapporto intergenerazionale.

Ai campi, nel 2015, hanno partecipato circa 700 persone. Di queste, più della metà, sono stati ragazze e ragazzi tra i 14 e i 19 anni, e quasi un terzo giovani tra i 20 e i 29 anni. La presenza femminile è stata superiore a quella maschile.

Per maggiori informazioni: campidellalegalita@arci.it | Tel 0641609274

Free Mind Festival #ContestArci

arci peppino impastato falciano del massico

Dal circolo Arci Peppino Impastato a Falciano del Massico (Caserta) settima edizione del Free Mind Festival.

Obiettivo: mettere in essere un laboratorio grazie alla costruzione di un percorso artistico-culturale col fine di intrecciare una rete fisica ed etica in controtendenza alla crescente vuotezza di spazi e tempi dediti a socializzazione, produzione di arte e discussione della cosa pubblica intesa come condivisione di interessi sociali.

4 Contest artistici (Poesia, Fotografia, Pittura, Musica) mirati alla condivisione fisica e sociale di spazi artistici e culturali! Il primo contest sarà dedicato alla Poesia. Fino al 25 Marzo sono aperte le iscrizioni al concorso di poesia Free Mind, di seguito potete trovare il regolamento e le modalità di iscrizione.

Puoi trovare il Circolo su Facebook, Twitter, all’indirizzo mail arcifalciano@gmail.com
Qui trovi le informazioni per iscriverti al Contest