In Campania la rassegna itinerante “Il Cinema che non si vede”

“Il cinema che non si vede” è una rassegna cinematografica itinerante promossa da UCCA (Unione Circoli Cinematografici Arci) con il contributo della Regione Campania L.R. 30/2016, con lo scopo di valorizzare e diffondere lungometraggi, cortometraggi e documentari premiati in alcuni dei principali festival internazionali, ma che trovano poco spazio nel sistema distributivo italiano.

Le proiezioni e le attività si svolgeranno nei circoli e nelle sale cinematografiche di Avellino, Benevento, Salerno e Guardia Sanframondi dal 9 al 30 dicembre in collaborazione con le associazioni Kinetta, Doxa, Avionica, Marea, Zia Lidia Social Club, Doppio Sogno, Lies e con il Working Title Film Festival di Vicenza, media partner sarà la rivista digitale Point Blank.

Scopo della rassegna è valorizzare e diffondere lungometraggi, cortometraggi e documentari premiati in alcuni dei principali festival internazionali, ma che trovano poco spazio nel sistema distributivo italiano.

Per maggiori informazioni:

– Pagina FB: “Il cinema che non si vede

Presentazione del libro “Pasolini, massacro di un poeta”

Il circolo Arci Doxa di Guarda Sanframondi (BN) organizza alle 18:30 all’Ave Gratia Plena, Via Filippo Maria Guidi, il 15 aprile la presentazione del libro “Pasolini, massacro di un poeta” alla presenza dell’autrice, Simona Zecchi.

Interviene l’assessore alla cultura Elena Sanzari.
Segue un reading di poesie di Pasolini a cura di Silvio Capocefalo.

Il 2 novembre 1975, all’Idroscalo di Ostia, si consuma il «massacro tribale» di uno dei maggiori intellettuali del ventesimo secolo: Pier Paolo Pasolini. L’inchiesta di Simona Zecchi riparte proprio da quella sciagurata notte e, con l’ausilio di prove fotografiche di evidenza schiacciante, mai emerse sinora, documenti inediti, interviste e testimonianze esclusive, fa tabula rasa dei moventi ufficiali e le piste finora accreditate.
Tra le numerose inchieste che hanno cercato di decostruire la gigantesca opera di depistaggio messa in atto già all’indomani dell’omicidio, “Pasolini, massacro di un poeta” si incarica di dire la verità, tutta la verità.

L’autrice
Simona Zecchi, giornalista, vive a Roma. Per la rivista I Quaderni de L’Ora (n. 8, 2012) ha curato con la collega Martina Di Matteo un’inchiesta sulla morte di Pasolini, tema a cui ha dedicato molti anni di ricerca. Ha collaborato con il Manifesto e scrive sulla versione online de Il Fatto Quotidiano, sul sito di informazione e approfondimento Gli Stati Generali e sul quotidiano statunitense La Voce di New York, occupandosi di cronaca giudiziaria e attualità.
È fra i fondatori del sito indipendente d’inchiesta Lettera35.
“Pasolini, massacro di un poeta” è il suo primo libro.

Scheda libro ➜ http://bit.ly/2okBEBK