fuori tratta cura italia arci

Cura Italia: gli aiuti in 5 lingue per vittime di tratta e sfruttamento

Cura Italia: informazioni in 5 lingue diverse per le vittime di tratta e sfruttamento sessuale e lavorativo.

Il progetto “Fuori Tratta” prevede delle azioni per l’emersione, l’assistenza e l’integrazione sociale rivolte alle vittime di tratta e grave sfruttamento in ambito sessuale, lavorativo e nello svolgimento di attività illegali e di accattonaggio.

Abbiamo realizzato 5 brevi video in lingue diverse per diffondere informazioni e offrire supporto online.
Qui invece la campagna informativa per cittadini stranieri in 7 lingue diverse.

Si parla di buono spesa, pacco alimentare e permesso di soggiorno. Chi ne ha bisogno può contattare i referenti del progetto sul territorio campano:

  • Avellino – 3512485022
  • Caserta – 3511858488
  • Salerno – 3510651627

I video

https://www.facebook.com/arci.campania.9/videos/279028449783288/
https://www.facebook.com/arci.campania.9/videos/1175595472772058/
https://www.facebook.com/arci.campania.9/videos/262168831467092/
https://www.facebook.com/arci.campania.9/videos/227617445130946/
https://www.facebook.com/arci.campania.9/videos/226793301924376/

Il nostro appello

In seguito all’emergenza coronavirus ed alle diverse norme restrittive approvate, oggi i presidi di informazione, orientamento ed assistenza ai diritti sono per lo più chiusi al pubblico.
Ed allora, chi informerà di tali aiuti i lavoratori, i precari e le persone in stato di bisogno? Chi li aiuterà a districarsi tra le procedure informatiche necessarie?

La preoccupazione è che molte persone, pur avendone diritto, non riusciranno ad accedervi. Questo riguarderà soprattutto coloro che sono più vulnerabili come i tanti ambulanti italiani e stranieri, i braccianti agricoli, i piccoli commercianti ed artigiani, i precari e coloro che sopravvivono nel sommerso.

È indispensabile trovare nuove modalità per riattivare gli sportelli di segretariato sociale, anche grazie all’ausilio dei social e dei nuovi mezzi di comunicazione, per informare ed aiutare le persone bisognose ad accedere a tali aiuti.

È necessaria una mobilitazione civile da parte di tutti. Se conoscente persone che si trovano in stato di bisogno ed in possesso dei requisiti previsti dai bonus o dagli aiuti materiali, non lasciatele sole. Se disponete di un computer ed internet aiutatele a presentare la domanda online o indirizzatele all’associazione di volontari più vicina.

Condividi: