Creattiviamo la Città – Festival della Creatività Giovanile 2017

9-10-11 novembre “Creattiviamo la Città” – Festival della Creatività Giovanile
Promosso da Centro Informagiovani Salerno – Arci Salerno

Giunto alla sua V edizione, “Creattiviamo la città” è un importante momento di animazione culturale per la gioventù cittadina di Salerno. Intercultura, sviluppo delle competenze personali e innovazione saranno i temi centrali del Festival che si articolerà in 3 giornate intense caratterizzate da workshop, esposizioni e spettacoli e durante i quali i ragazzi “potranno sperimentare la propria creatività ed essere protagonisti, e fautori, di quel cambiamento personale e collettivo di cui il nostro territorio ha bisogno” – Mariarita Giordano, Assessora alle Politiche Giovanili e all’Innovazione.
Quest’anno saremo tra l’altro
in compagnia di 38 ragazzi provenienti da 6 diverse nazioni (Spagna, Polonia, Grecia, Bulgaria, Estonia e Belgio) e impegnati nello scambio giovanile Erasmus+ “Share and Go”, “una presenza importante che apporterà un contributo alle attività in programma nell’ottica di una crescita interculturale della società e del radicamento dei valori della cittadinanza europea” – Luca Fratepietro, coordinatore del Centro InformaGiovani Salerno. Oltre 15 i partner coinvolti tra università, scuole e realtà giovanili.

Il Festival, che avrà come speciale scenografia i lavori artistici degli studenti del Liceo Sabatini-Menna, si terrà tra la sede del Centro Informagiovani, il Centro polifunzionale giovanile “Arbostella” e la Sala del Gonfalone del Comune di Salerno. La partecipazione al festival è libera e gratuita.

In particolare, nella tre giorni, si alterneranno: Workshop: momenti formativi dedicati alle scuole ed ai giovani per migliorare le competenze personali. “Futuraiser: orientamento al futuro” – “Dis-Orientati: pupazzi in cerca di sé” – “Ritual Dance of Southern Italy”; Performance live: Spettacolo di animazione “Dis-Orientati: pupazzi in cerca di sé” e concerto di musica popolare “Tarantella trip”; Incontri-aperitivo: per conoscersi e scoprire le prossime attività in programma del Centro Informagiovani e del gruppo di volontari salernitano della Ong Mani tese; Convegno “Diamoci una mossa! Le opportunità di Benessere Giovani, Erasmus+ e Resto al Sud, organizzato in collaborazione con Mariarita Giordano, Assessora alle Politiche Giovanili e Innovazione del Comune di Salerno. Interverranno Serena Angioli, Assessora Regione Campania alle Politiche Giovanili e Fondi Europei; Andrea Ferrara dell’Agenzia Nazionale per i Giovani; Stefania Leone, Resp. scientifico Osservatorio Giovani Unisa e componente Osservatorio delle Politiche Giovanili Regione Campania; Pierluigi Chiarito, Unione dei Giovani Commercialisti di Salerno; Luca Fratepietro, Centro Informagiovani-Arci Salerno.

Partner dell’iniziativa sono: Osservatorio Culture Giovanili Ocpg; Futuro Digitale; Liceo Artistico Sabatini-Menna; Regina Margherita; Liceo Statale Alfano; Unione Giovani Commercialisti Salerno; Scuola Salernitana del Fumetto Comix Ars; Bottega Idee Nuove; Sette Bocche; Arteria Salerno; Centro Polifunzionale Giovanile “Arbostella”; ESN Salerno; Erasmus Student Network; Giffoni Innovation Hub; Radio Base; salernoagenda.it

Per informazioni

Sito web: www.informagiovanisalerno.it
Facebook:
Informagiovani Salerno

A Salerno “Cinema oltre i muri”, lo sguardo resistente di Keywan Karimi

Martedì 23 maggio, alle ore 18:30, presso l’Arci di Salerno in via Porta Catena 62 sarà proiettato il documentario censurato “Writing on the city” che ha portato alla condanna di Keywan Karimi (regista curdo-iraniano) il 23 novembre 2016 a un anno di prigione e 223 frustate. Karimi è stato rilasciato mercoledì 19 aprile 2017 su pressioni politiche e sociali internazionali.

Il film “Writing on the City”, prodotto nel 2012 dall’Università di Teheran e completato nel 2015, racconta la storia iraniana attraverso i graffiti sui muri di Teheran risalenti ad un arco cronologico che va dalla Rivoluzione Islamica del 1979 alla contestazione delle elezioni presidenziali nel 2009 da parte del Movimento Verde, con nel mezzo l’ascesa alla carica di presidente di Maḥmūd Aḥmadinežād, il 3 agosto 2005. Proiettato in anteprima mondiale quattro mesi dopo la prima sentenza, il 12 febbraio 2016, al Punto de Vista International Documentary Film Festival of Navarra, vince una Menzione Speciale. Da allora è stato proiettato in oltre 20 festival in tutto il mondo.

Dopo la proiezione è previsto un incontro di approfondimento con: Costanza Saccarelli, Human Rights; Maria Grosso, giornalista; Andrea De Simone, Amnesty International Salerno; Maurizio Del Bufano, coordinatore del Festival del Cinema dei Diritti Umani.

Dal 27 al 28 maggio presso Art.tre in vicolo San Bonosio 7 si ripeterà la proiezione del documentario “Writing on the city” e si potrà visitare la stupenda esposizione delle illustrazioni dell’artista iraniano Ehsan Mehrbakhsh.

Ehasan Mehrbakhsh illustratore, grafico, animatore frame by frame, ha iniziato i suoi studi all’Atelier d’arte moderna “MAHA” in Iran. Si è poi trasferito in Italia, prima a Roma poi a Milano, per specializzarsi nelle arti grafiche. Ha realizzato video d’animazione sperimentali, videoclip e spot pubblicitari. Nel 2015 ha vinto il primo premio nella categoria “arti figurative” al “Montmartre à Montmorency” in Francia.

Il progetto “Cinema oltre i muri” è promosso da Arci Salerno, Cactus Filmproduzioni, Art.Tre, Human Rights e Amnesty International.

 

Per informazioni:

Licio Esposito: 335 6304905

Facebook: Arci Salerno – art.tre

Email: arcisalerno@tiscali.it – info@art-tre.it

L’ARCI Salerno parte civile nel processo per l’aggressione ai giovani immigrati ospiti dello SPRAR

Mercoledì 8 febbraio scorso il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Salerno ha accolto la richiesta dell’ARCI Salerno di costituirsi parte civile nel processo per l’aggressione ai tre ragazzi africani ospiti del Progetto del Comune di Salerno nell’ambito del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) del quale la stessa ARCI è ente gestore.

Il prossimo 7 marzo si terrà la prima udienza a carico dei tre aggressori, sotto accusa per i reati di lesioni gravi e tentato omicidio.

L’aggressione risale al 30 giugno del 2016. I tre ragazzi, tutti diciottenni, richiedenti asilo politico, accolti a Salerno da circa due anni, rientravano a casa a piedi dopo essere stati presso la sede dell’ARCI a ritirare delle divise e altro materiale sportivo per un torneo di calcetto. Mentre procedevano sul Lungomare cittadino, nel centro di Salerno, venivano avvicinati ed accerchiati da un gruppo di balordi. Dopo una prima aggressione verbale, i tre venivano aggrediti con calci, pugni ed armi da taglio. Uno dei tre, colpito da dietro le spalle con un oggetto contundente sulla testa, veniva trasportato in gravi condizioni all’Ospedale Ruggi D’Aragona con una frattura cranica infossata con edema cerebrale.

La decisione di costituirci parte civile fu presa dal Consiglio direttivo della nostra Associazione sin dai giorni immediatamente successivi all’agghiacciante episodio di violenza, prima ancora dell’arresto e del rinvio a giudizio dei presunti colpevoli” – dichiara il presidente dell’ARCI di Salerno, Francesco Arcidiacono – “Una brutale aggressione, a causa della quale un ragazzo di diciotto anni ha rischiato la propria vita, avvenuta in pieno giorno, sul Lungomare, il luogo simbolo della nostra Città. Una Città che ha saputo accogliere e sostenere questi ragazzi, costretti ad abbandonare i loro Paesi e i loro affetti in cerca di un futuro, quando erano ancora minorenni”.

L’Ikea con l’Arci per i Rifugiati a Salerno

Ikea Baronissi ha progettato, realizzato e interamente donato ad Arci Salerno l’arredamento di uno degli alloggi destinati ai richiedenti asilo e rifugiati ospiti dello Sprar del Comune di Salerno.

La collaborazione tra Arci Salerno e Ikea nasce nel 2011. Due appartamenti confiscati alla camorra e affidati ad Arci Salerno per l’accoglienza delle vittime del racket della prostituzione vengono arredati interamente grazie ad una donazione di Ikea Baronissi.
Nel 2016 IKEA Baronissi e Arci Salerno hanno siglato un accordo per lo svolgimento di tirocini formativi in azienda da parte dei rifugiati accolti nel Progetto Sprar.

Lo Sprar è il Sistema Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati, una rete nazionale di progetti di accoglienza, tutela e integrazione dei cosiddetti “migranti forzati” promossa dal Ministero degli Interni.
Il Comune di Salerno ha attivato questo Progetto dal 2007, da allora la gestione operativa e’ affidata ad Arci Salerno.
Sono 25 i posti in accoglienza suddivisi in tre appartamenti nell’area urbana del Comune di Salerno, quello oggetto dell’intervento dell’Ikea può ospitare 8 persone.

Per contatti:

– Arci Salerno – Via Porta Catena 62 – email arcisalerno@tiscali.it – Tel/Fax 089254790 – Facebook: Arci Salerno

Incontro con Luciana Castellina su Europa, Costituzione, Riforme

luciana-castellina-a-salerno-referendum-costituzionale-arci

Giovedì  24 novembre, alle  ore 17.00, presso  l’Arci  Salerno  in  via  Porta Catena,  62  a Salerno, si terrà l’incontro con Luciana Castellina, fondatrice de “Il Manifesto” e Presidente onorario dell’Arci, dal titolo “Europa, Costituzione, Riforme”.

L’appuntamento sarà l’occasione per riprendere e discutere dei temi del suo libro “Manuale antiretorico dell’Unione europea” nel quale, ripercorrendo quasi 60 anni di storia europea coperti da una narrazione spudoratamente retorica, si svelano tantissime verità occultate, dai primi vagiti dell’europeismo ufficiale alla cosiddetta «legislazione d’emergenza» (espedienti e sotterfugi privi di qualsiasi legittimazione democratica) dei nostri giorni.

L’iniziativa vuole anche essere un momento di approfondimento sulla riforma costituzionale: nello specifico sarà discussa la dimensione europea del voto al referendum costituzionale del 4 dicembre. Questo soprattutto in considerazione delle funzioni del nuovo Senato che viene specializzato nel recepimento delle direttive europee, del rafforzamento dei poteri dell’esecutivo e della riduzione delle autonomie locali per adattarsi alla “governance” europea.

L’iniziativa è promossa dall’Arci e dall’Anpi di Salerno, in collaborazione con l’Arci Campania. L’evento rientra tra le iniziative del Coordinamento Democrazia Costituzionale della Provincia di Salerno.

Per informazioni:

Facebook: Arci Salerno – Anpi Salerno

Email: arcisalerno@tiscali.itanpisalerno@tiscali.it

 

L’Arci in Campania per la Giornata mondiale del Rifugiato 2016

giornata mondiale del rifugiato 2016

A Salerno, Napoli e Caserta, l’Arci organizza iniziative per la Giornata Mondiale del Rifugiato: promossa dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati – Unhcr, la Giornata è un evento che da oltre dieci anni ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla condizione, spesso sconosciuta ai più, di questa particolare categoria di migranti.

SALERNO

locandina giornata mondiale del rifugiato salerno arci 2016

20 giugno 2016, presso la sede di ARCI Salerno in via Porta Catena 62, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato è in programma un’iniziativa che coinvolgerà Rifugiati, Richiedenti asilo, Comunità di migranti, all’insegna della solidarietà e dell’integrazione. Laboratorio musicale, dibattito, buffet multietnico e musica dal vivo. Evento FB: https://goo.gl/eidI15

NAPOLI

arci napoli giornata mondiale del rifugiato 2016

Arci Napoli, lunedì 20 Giugno dalle ore 12 alle ore 17 saremo nella splendida cornice di Villa Bruno a S. Giorgio a Cremano per celebrare con migranti e cittadini la Giornata Mondiale del Rifugiato. Facebook: Arci Napoli

CASERTA

L’Arci Caserta e I profughi arrivati a Santa Maria la Fossa, domenica 19 dalle 17,00 alle 21,00 invitano tutti i cittadini per festeggiare la giornata mondiale dei rifugiati a visitare in via Manzoni 5 la mostra fotografica di C.Calabrese, G.Christakis, P.Lafratta, F.Viola. Facebook: Arci Caserta

Open borders – Sguardi Migranti è un lavoro fotografico collettivo sulle migrazioni e le frontiere,  un osservatorio della profonda crisi umanitaria che investe l’Europa per informare sul tema e sostenere i gruppi di volontari ed associazione indipendenti che operano tanto nei luoghi di emergenza quanto nei programmi di inserimento ed inclusione sociale.

 Saranno offerti thè e biscotti preparati dai richiedenti asilo per passare insieme un piccolo momento conviviale per imparare a conoscerci reciprocamente.

giornata mondiale del rifugiato succivo caserta arci

In occasione della giornata Mondiale del Rifugiato l’Arci Caserta, la Cooperativa Sociale Attivarci e l’Associazione Spaccio Culturale, il gruppo Scout Succivo sezione “Stella Polare” e ACR Succivo saranno presenti al Casale di Teverolaccio in Succivo dove alle ore 18:30 si terrà l’apertura della mostra OPEN BORDERS * SGUARDI MIGRANTI con i saluti dell’amministrazione e delle associazioni organizzatrici.

A Salerno, Arci beneficiario del progetto IKEA Loves Earth

Il 10 e 11 giugno all’IKEA Baronissi (SA) si è tenuto il Progetto Ikea Loves Earth che ha coinvolto l’Arci di Salerno come Ente beneficiario nella donazione dei mobili “personalizzati” dall’artista Teresa Sarno.
Questi pezzi unici sono stati dipinti con una speciale vernice, Airlite, che riduce gli agenti inquinanti nell’aria e andranno in uno degli alloggi che ospitano i rifugiati a Salerno.

#IkeaLovesEarth è un progetto nazionale che ha coinvolto 19 città italiane e 21 street artists uniti contro l’inquinamento. Scopri di più:http://goo.gl/wWXcwk

L’Art Performance è proseguita in tutti i negozi IKEA con attività, happening, promozioni e live performance degli artisti che personalizzeranno alcuni mobili da donare a diverse associazioni territoriali attive nel sociale.

Con questo ambizioso progetto il media diventa il messaggio stesso e il gesto artistico diviene funzionale alla causa della sostenibilità. Mediante l’utilizzo della speciale vernice Airlite, dipingere una superficie si trasforma in un aiuto concreto per ridurre l’inquinamento presente nelle nostre città. Si tratta infatti di una tecnologia innovativa che si applica come una semplice pittura in grado di ridurre gli inquinanti nell’aria fino all’88,8% attraverso l’energia della luce e la cui azione benefica è pari a quella di un bosco: una superficie di 100 mq dipinta con Airlite può infatti ridurre l’inquinamento nell’aria al pari di un’area di 100 mq ricoperta da alberi ad alto fusto.

“I passi giusti” – Storie ed esperienze di impegno civile e lotta alle mafie

i passi giusti arci salerno libera legambiente

Il 18 marzo, dalle ore 18:00, presso la sede dell’Arci Salerno di via Porta Catena 62, si terrà l’iniziativa “I passi giusti – Storie ed esperienze di impegno civile e lotta alle mafie”.
Un momento di confronto sulle esperienze di impegno sociale e di lotta antimafia in Campania in vista della XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle Mafie che si terrà a Salerno, e in tante città d’Italia, il 21 marzo.

L’evento è promosso dall’Arci Salerno, da Legambiente Salerno e dal Coordinamento Provinciale di Libera Salerno. L’intento delle associazioni è quello di sollecitare un dibattito e sensibilizzare al ruolo dell’antimafia, del riutilizzo sociale dei beni confiscati e dell’ecomafia, facendo emergere una cultura delle legalità, del diritto e della responsabilità.

Grazie al supporto del Centro Informagiovani del Comune di Salerno, all’iniziativa parteciperanno gli studenti dell’Alfano I e del Da Vinci – Genovesi.

Programma dell’iniziativa:

Saluti

Francesco Arcidiacono – Presidente Arci Salerno

Intervengono

Riccardo Christian Falcone – Resp. Area Beni Confiscati Coord. Provinciale Libera Salerno
La legge 109/96 e il 21 marzo

Alessandra Galatro – Arci Salerno resp. progetti “Fuori Tratta”
L’accoglienza di vittime di “tratta” in un bene confiscato a Baronissi

Carmine Iovine – Autore del libro
“Asharam – dove Gandhi ha sconfitto la Camorra” edito dalla Marotta&Cafiero

Rosario Esposito La Rossa – Associazione VODISCA
Testimonianza, familiare vittima della camorra

Michele Buonomo – Presidente Legambiente Campania
Dal rapporto Ecomafia agli Eco reati

Modera
Elisa Macciocchi – Legambiente Salerno

Per contatti:

– Arci Salerno – Via Porta Catena 62 – email arcisalerno@tiscali.it – Tel/Fax 089254790 – Facebook: Arci Salerno

– Legambiente Salerno “Orizzonti” – email legambientepersalerno@gmail.com – sito web www.legambientesalerno.it – Facebook: legambientesalerno
– Coordinamento Provinciale Libera Salerno – e-mail: salerno@libera.it – Facebook: Coordinamento provinciale di Libera a Salerno

La fotografia sociale in mostra a Salerno con Giulio di Meo

doppialocandina

Venerdì 22 gennaio, dalle ore 18:00, presso la sede Arci Salerno in via Porta Catena 62, la fotografia sociale fa tappa a Salerno. Sarà inaugurata la mostra fotografica “Il Deserto intornoL’esilio dimenticato del popolo Saharawi” di Giulio di Meo, fotografo italiano impegnato da più di dieci anni nell’ambito del reportage e della didattica. Per l’occasione sarà presentata “Salerno, rime d’inverno“, mostra fotografica su Salerno realizzata dai partecipanti al workshop di Fotografia Sociale con lo stesso Giulio di Meo organizzato dal Centro Informagiovani.

Le mostre saranno aperte al pubblico dal 22 al 29 gennaio, nei seguenti orari: ore 10.00/13.00 e 16.00/19.00.

Interverranno:
Francesco Arcidiacono | Presidente di Arci Salerno
Fatima Mahfud | Rappresentante del Fronte Polisario in Italia
Giulio Di Meo | fotoreporter e autore del libro

Mostra e libro fotografico “Il deserto intorno” di Giulio di Meo
Il Deserto Intorno è un libro fotografico dedicato ai profughi Saharawi, uno sguardo aperto sulla vita nei campi avvolta nel silenzio spesso assordante della comunità internazionale, silenzio che crea come un deserto intorno alla loro lotta e alla loro esistenza.

Il libro è nato dalla collaborazione di Giulio Di Meo, fotoreporter impegnato sui temi sociali da oltre 10 anni, con Arci e Arcs (Ong dell’Arci) ed è stato pubblicato a Giugno 2015. Parte dei ricavati di questa pubblicazione saranno destinati a sostenere le attività dell’Associazione delle famiglie dei prigionieri e desaparecidos Saharawi (AFAPREDESA), nata nel 1989 come risposta civile e non violenta alle continue violazioni dei diritti umani perpetrate dal governo marocchino nei confronti dei Saharawi.

Mostra fotografica “Salerno, rime d’inverno
“Salerno, rima d’inverno, o dolcissimo inverno. Salerno, rima d’eterno” Alfonso Gatto. Sulle rime del poeta salernitano i partecipanti al workshop hanno riassunto in 30 scatti fotografici alcune suggestioni visive della città di Salerno. Il Workshop si è svolto nel mese di Dicembre 2015 presso il Centro Informagiovani di Salerno gestito dall’Arci ed ha visto la partecipazione di 20 giovani coinvolti in una attività formativa teorico-pratica finalizzata alla creazione di un reportage sociale.

Le iniziative sono promosse dall’ ARCI Salerno, il Centro InformaGiovani Salerno e Arcs Culture Solidali.

 Per contatti:
Arci Salerno | Via Porta Catena 62 | email arcisalerno@tiscali.it | Tel/Fax 089254790 | Facebook: Arci Salerno
Centro Informagiovani Salerno | Via Porta Catena 62 | email info@informagiovanisalerno.it | tel. 089722543 | sito web www.informagiovanisalerno.it | Facebook: informagiovanisalerno

All’Arci Salerno presentazione di Funky Tomato: impresa contro lo sfruttamento lavorativo

funky tomato arci salerno

Giovedì 16 luglio alle ore 18.30 presso la sede dell’Arci Salerno in Via Porta Catena, 62 avrà luogo un aperitivo particolare: sarà presentato Terraingiusta, il Rapporto di Medici per i Diritti Umani sulle condizioni di vita e di lavoro dei migranti in agricoltura, insieme alle analisi di Anselmo Botte della Cgil.

Seguirà il lancio del progetto FunkyTomato, una risposta piccola ma di qualità allo sfruttamento dei braccianti. FunkyTomato è un pomodoro e una salsa naturali prodotti da un gruppo di lavoratori – italiani e stranieri – senza sfruttamento della terra e dei braccianti. Il tutto in due aree, invece, storicamente ad alto sfruttamento, quali la Puglia (la Capitanata) e la Basilicata (l’Alto Vulture). FunkyTomato è, quindi, un’impresa legale che vuole dimostrare che si può interagire con l’economia di oggi anche facendo delle scelte oneste.

Grazie ad un carretto che si trasforma in cucina di strada, Funky Tomato offrirà uno sfizioso cartoccio. Con il contributo di 3 euro i fruitori pre-acquisteranno 1 bottiglia di salsa FunkyTomato diventando parte della “filiera partecipata” che arriverà a settembre!

PROGRAMMA

Saluti
Francesco Arcidiacono, Presidente Arci Salerno

Presentazione del progetto Funky Tomato  
Paolo Russo, Resp. Attività commercializzazione del progetto

Lo sfruttamento nella Piana del Sele
Anselmo Botte, Segretario Cgil Salerno
Giulia Anita Bari, Coord. progetto Terragiusta di Medici per i Diritti Umani

Una filiera partecipata
Erminia Maiorino, Gruppo di acquisto Solidale “I Cipollotti”

Degustazione del cartoccio prodotto da FunkyTomato
A cura della Pizzeria Resilienza di Salerno

 

Per contatti: Arci Salerno Via Porta Catena 62 – email arcisalerno@tiscali.it – Tel/Fax 089254790 – Facebook: Arci Salerno