“Praticare Diritti, diventare Cittadini” la formazione di volontari e volontarie

“Praticare Diritti, diventare Cittadini”: la formazione di volontari e volontarie

“Praticare Diritti, diventare Cittadini”: da fine novembre è iniziata la formazione di 21 volontari e volontarie provenienti da Caserta, Avellino e Benevento. 

Il percorso di 36 ore di formazione innovativa, organizzata in 12 incontri da 3 ore ciascuno, è tenuto da esperti del territorio su sviluppo di comunità, animazione territoriale, welfare locale, accesso ai diritti socio-assistenziali, aspetti relazionali e gestionali della presa in carico di un utente.

Nello specifico sono stati trattati i temi dell’ascolto di comunità, le competenze trasversali del volontario in quanto operatore, l’approccio interculturale, un’introduzione alle norme per gli stranieri in Italia, permesso di soggiorno, ricongiungimento familiare e le prestazioni a sostegno del reddito.
Queste tematiche sono state sviscerate attraverso pratiche innovative e laboratoriali di formazione online con l’utilizzo della piattaforma WeSchool e degli strumenti di apprendimento e facilitazione come Padlet e Kahoot!.

Essere volontario/a di  “Praticare Diritti, diventare Cittadini” significa quindi:

  • acquisire e accrescere competenze organizzative e gestionali con la cura delle Agorà della Cittadinanza e l’organizzazione di 7 incontri tematici detti “Aperitivi per i diritti”;
  • acquisire e accrescere competenze comunicativo-relazionali in quanto animatori locali delle Agorà. Il volontario approfondisce la conoscenza e svolge l’ascolto attivo della comunità di riferimento attraverso la somministrazione di 50 questionari e/o interviste a testimoni privilegiati;
  • acquisire competenze professionali legate all’informazione, all’orientamento degli utenti e all’assistenza alla compilazione di moduli, preparazione e gestione documentazione, utilizzo di postazioni multimediali nelle Agorà.

Il progetto si svolge nelle province di Avellino, Benevento e Caserta in 4 fasi: formazione dei volontari; ascolto della comunità; animazione territoriale e sostegno ai percorsi di accesso ai diritti.
In ogni territorio saranno coinvolte 3 associazioni/circoli che attiveranno le “Agorà della cittadinanza”: uno spazio fisico e culturale aperto alla comunità dove sarà possibile aiutare gli altri, organizzare iniziative, praticare cittadinanza attiva. 

“Praticare Diritti, diventare cittadini” è un progetto promosso da Arci Campania APS e Simposio Immigrati ODV in collaborazione con ACLI Campania-CAF, ACLI Benevento-Patronato, ACLI Regionale. Il progetto è finanziato dalla Regione Campania con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Per informazioni e contatti: Email: campania@arci.it – Pagina Facebook: Agorà della Cittadinanza

Condividi: